Introduzione. Disastri naturali come epidemie/pandemie possono avere un impatto traumatico sul benessere di bambini e adolescenti (Bouffet et al., 2020). Per sostenere gli adulti nel dare loro supporto durante l’emergenza sanitaria dovuta al COVID-19, si è condotta una campagna di comunicazione pubblica (Garcia et al., 2010; King et al., 2003; Schnellinger et al., 2010; Shah et al., 2018) tramite la diffusione di un opuscolo (progetto HEMOT®, Helmet for EMOTions). Questo contributo presenta il community case study relativo alla conduzione della campagna nei 40 giorni successivi alla pubblicazione dell’opuscolo (28/02/2020 – 07/04/2020). Gli obiettivi sono descrivere: (1) la sua visibilità nei media; (2) le caratteristiche del traffico dati generato dai visitatori (usando i dati di Google Analytics™ del sito di HEMOT® contenente l’opuscolo, e.g., visualizzazioni del sito, della pagina web); (3) la comprensibilità e l’utilità dell’opuscolo per un campione di adulti (Atkin & Freimuth, 2001). Metodo. La popolazione target è costituita da adulti aventi contatti con minori in contesti istituzionali e non (genitori, insegnanti, ecc.), spesso mediatori privilegiati, in situazioni di emergenza, nella trasmissione di informazioni nei confronti dei bambini e degli adolescenti con cui interagiscono (Masten & Osofsky, 2010). L’opuscolo include informazioni sulle caratteristiche dell’emergenza, sulle emozioni che si possono provare (Kim & Niederdeppe, 2013; Raccanello et al., 2017) e sulle strategie di coping (Zimmer-Gembeck & Skinner, 2011) per affrontare le emozioni negative. L’opuscolo è disponibile in 17 lingue. Risultati. La campagna è stata pubblicizzata da almeno 215 canali nazionali e internazionali, inclusi 13 giornali, un programma televisivo, 119 siti web di scuole/università, 22 siti web e 59 pagine social di professionisti e un articolo scientifico internazionale. I dati di Google Analytics™ indicano che il sito di HEMOT® ha avuto più di 6000 visitatori, provenienti da Europa (in primis dall’Italia) e Americhe. La pagina web con l’opuscolo ha ottenuto più di 6200 visualizzazioni in tre ondate corrispondenti a: (a) diffusione tramite fonti autorevoli (The New York Times, Ufficio Scolastico Regionale del Veneto); (b) prima estensione del lockdown ad alcune parti d’Italia; (c) inclusione dell’opuscolo in una ricerca. Dall’elaborazione statistica dei dati (combinando cluster analysis e modelli lineari generalizzati), è emerso che l’accesso alla pagina web non ha rispecchiato la tendenza dei nuovi casi in Italia o nel mondo. I dati raccolti su un campione di 144 adulti che hanno consultato l’opuscolo ne confermano la comprensibilità dei contenuti e l’utilità per adulti e minori. Conclusioni. Nonostante i limiti legati alla mancata differenziazione del materiale in base all’età, lo strumento sviluppato per la gestione delle emozioni nelle emergenze è utilizzabile in studi che, con disegni evidence-based, testino programmi di prevenzione legati al rischio nelle scuole.

Campagna di comunicazione pubblica su coronavirus, emozioni e strategie di coping: Un opuscolo per supportare bambini e adolescenti

Vicentini G.;Raccanello D.;Rocca E.;Barnaba V.;Hall R.;Burro R.
2020

Abstract

Introduzione. Disastri naturali come epidemie/pandemie possono avere un impatto traumatico sul benessere di bambini e adolescenti (Bouffet et al., 2020). Per sostenere gli adulti nel dare loro supporto durante l’emergenza sanitaria dovuta al COVID-19, si è condotta una campagna di comunicazione pubblica (Garcia et al., 2010; King et al., 2003; Schnellinger et al., 2010; Shah et al., 2018) tramite la diffusione di un opuscolo (progetto HEMOT®, Helmet for EMOTions). Questo contributo presenta il community case study relativo alla conduzione della campagna nei 40 giorni successivi alla pubblicazione dell’opuscolo (28/02/2020 – 07/04/2020). Gli obiettivi sono descrivere: (1) la sua visibilità nei media; (2) le caratteristiche del traffico dati generato dai visitatori (usando i dati di Google Analytics™ del sito di HEMOT® contenente l’opuscolo, e.g., visualizzazioni del sito, della pagina web); (3) la comprensibilità e l’utilità dell’opuscolo per un campione di adulti (Atkin & Freimuth, 2001). Metodo. La popolazione target è costituita da adulti aventi contatti con minori in contesti istituzionali e non (genitori, insegnanti, ecc.), spesso mediatori privilegiati, in situazioni di emergenza, nella trasmissione di informazioni nei confronti dei bambini e degli adolescenti con cui interagiscono (Masten & Osofsky, 2010). L’opuscolo include informazioni sulle caratteristiche dell’emergenza, sulle emozioni che si possono provare (Kim & Niederdeppe, 2013; Raccanello et al., 2017) e sulle strategie di coping (Zimmer-Gembeck & Skinner, 2011) per affrontare le emozioni negative. L’opuscolo è disponibile in 17 lingue. Risultati. La campagna è stata pubblicizzata da almeno 215 canali nazionali e internazionali, inclusi 13 giornali, un programma televisivo, 119 siti web di scuole/università, 22 siti web e 59 pagine social di professionisti e un articolo scientifico internazionale. I dati di Google Analytics™ indicano che il sito di HEMOT® ha avuto più di 6000 visitatori, provenienti da Europa (in primis dall’Italia) e Americhe. La pagina web con l’opuscolo ha ottenuto più di 6200 visualizzazioni in tre ondate corrispondenti a: (a) diffusione tramite fonti autorevoli (The New York Times, Ufficio Scolastico Regionale del Veneto); (b) prima estensione del lockdown ad alcune parti d’Italia; (c) inclusione dell’opuscolo in una ricerca. Dall’elaborazione statistica dei dati (combinando cluster analysis e modelli lineari generalizzati), è emerso che l’accesso alla pagina web non ha rispecchiato la tendenza dei nuovi casi in Italia o nel mondo. I dati raccolti su un campione di 144 adulti che hanno consultato l’opuscolo ne confermano la comprensibilità dei contenuti e l’utilità per adulti e minori. Conclusioni. Nonostante i limiti legati alla mancata differenziazione del materiale in base all’età, lo strumento sviluppato per la gestione delle emozioni nelle emergenze è utilizzabile in studi che, con disegni evidence-based, testino programmi di prevenzione legati al rischio nelle scuole.
978-88-6629-044-5
coronavirus, emozioni, strategie di coping, bambini, adolescenti, campagna di comunicazione pubblica
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/1024645
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact