Obiettivi. Il lavoro mira a comprendere in che termini il Tocatì, Festival Internazionale dei Giochi in Strada, promosso nel 2003 dall’Associazione Giochi Antichi e considerato un evento di successo unico in Italia, possa rappresentare una buona pratica nella tutela e valorizzazione dei beni culturali immateriali e su quali determinanti poggia il suo successo. Metodologia. Il paper intende proporsi come un Case study. Dopo un inquadramento teorico sul tema oggetto di studio, si è provveduto alla raccolta di dati e informazioni di tipo qualitativo e quantitativo mediante la consultazione di fonti secondarie e lo svolgimento di interviste in profondità con i responsabili del Tocatì. Risultati. L’analisi svolta consente di evidenziare che il Festival può essere considerato una buona pratica per la salvaguardia del gioco tradizionale come patrimonio culturale immateriale. Lo studio ne traccia i lineamenti e pone in luce le determinanti alle quali può ricondursi il successo della manifestazione. Limiti della ricerca. Il caso è stato analizzato considerando solo la prospettiva del promotore dell’evento. Per un approfondimento della ricerca si dovrebbe estendere l’analisi considerando la prospettiva di un più ampio gruppo di stakeholder. Implicazioni pratiche. Pur presentando caratteri di non standardizzabilità e di non facile riproducibilità, l’evento analizzato come buona pratica offre l’opportunità di riflettere sugli elementi che possono favorire il successo di un festival culturale. Originalità del lavoro. Non si rilevano in letteratura modelli per la valutazione degli eventi culturali come buona pratica. Si ritiene pertanto che questo lavoro offra un contributo al dibattito tuttora aperto sul tema a livello nazionale e internazionale.

Festival Tocatì: una buona pratica nella tutela e valorizzazione dei beni culturali immateriali

SIMEONI, Francesca;CASTELLANI, Paola;
2015-01-01

Abstract

Obiettivi. Il lavoro mira a comprendere in che termini il Tocatì, Festival Internazionale dei Giochi in Strada, promosso nel 2003 dall’Associazione Giochi Antichi e considerato un evento di successo unico in Italia, possa rappresentare una buona pratica nella tutela e valorizzazione dei beni culturali immateriali e su quali determinanti poggia il suo successo. Metodologia. Il paper intende proporsi come un Case study. Dopo un inquadramento teorico sul tema oggetto di studio, si è provveduto alla raccolta di dati e informazioni di tipo qualitativo e quantitativo mediante la consultazione di fonti secondarie e lo svolgimento di interviste in profondità con i responsabili del Tocatì. Risultati. L’analisi svolta consente di evidenziare che il Festival può essere considerato una buona pratica per la salvaguardia del gioco tradizionale come patrimonio culturale immateriale. Lo studio ne traccia i lineamenti e pone in luce le determinanti alle quali può ricondursi il successo della manifestazione. Limiti della ricerca. Il caso è stato analizzato considerando solo la prospettiva del promotore dell’evento. Per un approfondimento della ricerca si dovrebbe estendere l’analisi considerando la prospettiva di un più ampio gruppo di stakeholder. Implicazioni pratiche. Pur presentando caratteri di non standardizzabilità e di non facile riproducibilità, l’evento analizzato come buona pratica offre l’opportunità di riflettere sugli elementi che possono favorire il successo di un festival culturale. Originalità del lavoro. Non si rilevano in letteratura modelli per la valutazione degli eventi culturali come buona pratica. Si ritiene pertanto che questo lavoro offra un contributo al dibattito tuttora aperto sul tema a livello nazionale e internazionale.
97888907394-5-3
patrimonio culturale immateriale; gioco tradizionale; Tocatì; festival; buona pratica
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
03CASTELLANI-SIMEONI 023_versione mandata da laura.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 438.38 kB
Formato Adobe PDF
438.38 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/934515
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact