Introduzione: L’insicurezza lavorativa è oggi considerata una delle principali fonti di stress lavorativo che può determinare una riduzione del benessere psicologico, fino ad arrivare al burnout. Diverse ricerche hanno dimostrato questa relazione, noi tuttavia intendiamo focalizzarci sui meccanismi che la possono spiegare e che sono coinvolti nel tradurre le percezioni di insicurezza in esaurimento emotivo, l’elemento cardine del burnout. Invece delle classiche teorie dello stress, la nostra spiegazione fa riferimento a due teorie collegate allo scambio sociale, cioè quella del contratto psicologico e della giustizia organizzativa. Metodo: 322 operai di tre cartiere in provincia di Trento hanno partecipato all’indagine in cui sono state misurate l’insicurezza lavorativa (IL), l’esaurimento emotivo (EE), la rottura del contratto psicologico (RCP) e la giustizia distributiva (GD). Tre diversi modelli di mediazione sono stati testati per verificare quello più predittivo di burnout, considerando IL come variabile indipendente e rispettivamente come mediatori RCP, GD, e RCP+GD (quest’ultimo in un three-path mediational model). Risultati: Il modello più esplicativo della relazione IL-EE è quello che considera come mediatori sia RCP che GD, connessi l’uno all’altro in una catena causale. Il modello spiega il 43% della varianza e gli indici di fit sono buoni (TLI=.94; CFI=.95; RMSEA=06). Conclusioni: Lo studio evidenzia che anche i processi di scambio sociale possono spiegare la riduzione del benessere psicologico determinata dall’insicurezza lavorativa. Questo risultato può fornire un importante contributo teorico per comprendere meglio la natura dell’insicurezza. Da un punto di vista pratico, focalizzandosi sui fattori collegati alla relazione di scambio organizzativo, sono state identificate delle variabili sulle quali il management può intervenire (contratto psicologico e giustizia distributiva) per migliorare la relazione insicurezza-burnout.

Insicurezza lavorativa e burnout come conseguenza: spiegare questa relazione attraverso i processi di scambio sociale

PICCOLI, BEATRICE;PASINI, Margherita
2012

Abstract

Introduzione: L’insicurezza lavorativa è oggi considerata una delle principali fonti di stress lavorativo che può determinare una riduzione del benessere psicologico, fino ad arrivare al burnout. Diverse ricerche hanno dimostrato questa relazione, noi tuttavia intendiamo focalizzarci sui meccanismi che la possono spiegare e che sono coinvolti nel tradurre le percezioni di insicurezza in esaurimento emotivo, l’elemento cardine del burnout. Invece delle classiche teorie dello stress, la nostra spiegazione fa riferimento a due teorie collegate allo scambio sociale, cioè quella del contratto psicologico e della giustizia organizzativa. Metodo: 322 operai di tre cartiere in provincia di Trento hanno partecipato all’indagine in cui sono state misurate l’insicurezza lavorativa (IL), l’esaurimento emotivo (EE), la rottura del contratto psicologico (RCP) e la giustizia distributiva (GD). Tre diversi modelli di mediazione sono stati testati per verificare quello più predittivo di burnout, considerando IL come variabile indipendente e rispettivamente come mediatori RCP, GD, e RCP+GD (quest’ultimo in un three-path mediational model). Risultati: Il modello più esplicativo della relazione IL-EE è quello che considera come mediatori sia RCP che GD, connessi l’uno all’altro in una catena causale. Il modello spiega il 43% della varianza e gli indici di fit sono buoni (TLI=.94; CFI=.95; RMSEA=06). Conclusioni: Lo studio evidenzia che anche i processi di scambio sociale possono spiegare la riduzione del benessere psicologico determinata dall’insicurezza lavorativa. Questo risultato può fornire un importante contributo teorico per comprendere meglio la natura dell’insicurezza. Da un punto di vista pratico, focalizzandosi sui fattori collegati alla relazione di scambio organizzativo, sono state identificate delle variabili sulle quali il management può intervenire (contratto psicologico e giustizia distributiva) per migliorare la relazione insicurezza-burnout.
insicurezza lavorativa; contratto psicologico; giustizia distributiva; burnout; three-path mediational model
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/493750
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact