Introduzione. Quella digitale è una competenza chiave per il lifelong learning (Council of the European Union, 2018) che può essere promossa nei bambini attraverso l’uso della lettura digitale (Delgado et al., 2018). Nonostante le potenzialità educative offerte dalla tecnologia, scarsa attenzione è stata posta alla valutazione di training evidence-based (Flay et al., 2005) che combinino la lettura digitale con attività più tradizionali. Questo studio, parte del progetto “Prevenzione Emotiva e Terremoti nella scuola primaria” (PrEmT), ha l’obiettivo di testare un training sul tema dei terremoti e delle emozioni a essi associate. Così come per altri disastri, i terremoti hanno potenzialmente un impatto altamente traumatico sul funzionamento psicologico (Masten & Osofsky, 2010), soprattutto per i bambini (Kar, 2009). Il training si configura come un contesto di apprendimento sviluppato ad-hoc in cui la lettura digitale è associata a esercitazioni in classe, con lo scopo di consentire l’acquisizione di conoscenze nell’ambito della competenza emotiva in relazione alle emergenze. Metodo. Hanno partecipato 557 bambini del secondo (M = 7;5, 6;4-9;8; 43% F) e quarto anno (M = 9;4, 8;7-10;10; 53% F) della scuola primaria. I bambini assegnati al gruppo sperimentale hanno preso parte al training, formato da dieci unità della durata di un’ora ciascuna, a cadenza settimanale. Il training era finalizzato a promuovere le conoscenze sulla natura dei terremoti, sui comportamenti di sicurezza da mettere in atto, sulle emozioni esperite in caso di terremoto e sulle strategie efficaci per regolarle. Comprendeva attività digitali (condotte tramite una web application sviluppata ad-hoc che include la lettura di testi digitali) e cartacee (con compiti di tipo ludico che comportano la lettura/produzione di testi). Prima e dopo l’intervento, i bambini hanno svolto un compito di produzione di testi scritti per valutare le conoscenze su tali temi (Raccanello et al., 2020, 2021) e si è valutato il loro stato di benessere (School-Related Well-Being scale; Loderer et al., 2016). Un sottogruppo (n = 65) ha compilato una prova di comprensione del testo (MT-3-Clinica; Cornoldi & Carretti, 2016). Risultati. È emersa una correlazione positiva tra la comprensione del testo e la prestazione nella lettura digitale, r = .498, p < .001. Modelli lineari misti generalizzati hanno indicato un miglioramento, dopo il training, nelle conoscenze del gruppo sperimentale rispetto al gruppo di controllo (gruppo X fase pre-post: natura dei terremoti, χ2(1) = 7.18; comportamenti di sicurezza, χ2(1) = 146.70; etichettamento di emozioni: χ2(1) = 85.70; lessico emotivo, χ2(1) = 31.91; strategie di regolazione delle emozioni, χ2(1) = 233.10; tutti p < .001). Il benessere è aumentato, χ2(1) = 19.05, p < .001. Discussione. I risultati documentano la bontà del training secondo gli standard evidence-based, quale contesto di apprendimento per lo sviluppo della competenza emotiva in relazione alle emergenze.

Un training evidence-based con lettura digitale: Apprendere nel progetto “Prevenzione Emotiva e Terremoti nella scuola primaria” (PrEmT)

Vicentini G.;Raccanello D.;Rocca E.;Burro R.
2021

Abstract

Introduzione. Quella digitale è una competenza chiave per il lifelong learning (Council of the European Union, 2018) che può essere promossa nei bambini attraverso l’uso della lettura digitale (Delgado et al., 2018). Nonostante le potenzialità educative offerte dalla tecnologia, scarsa attenzione è stata posta alla valutazione di training evidence-based (Flay et al., 2005) che combinino la lettura digitale con attività più tradizionali. Questo studio, parte del progetto “Prevenzione Emotiva e Terremoti nella scuola primaria” (PrEmT), ha l’obiettivo di testare un training sul tema dei terremoti e delle emozioni a essi associate. Così come per altri disastri, i terremoti hanno potenzialmente un impatto altamente traumatico sul funzionamento psicologico (Masten & Osofsky, 2010), soprattutto per i bambini (Kar, 2009). Il training si configura come un contesto di apprendimento sviluppato ad-hoc in cui la lettura digitale è associata a esercitazioni in classe, con lo scopo di consentire l’acquisizione di conoscenze nell’ambito della competenza emotiva in relazione alle emergenze. Metodo. Hanno partecipato 557 bambini del secondo (M = 7;5, 6;4-9;8; 43% F) e quarto anno (M = 9;4, 8;7-10;10; 53% F) della scuola primaria. I bambini assegnati al gruppo sperimentale hanno preso parte al training, formato da dieci unità della durata di un’ora ciascuna, a cadenza settimanale. Il training era finalizzato a promuovere le conoscenze sulla natura dei terremoti, sui comportamenti di sicurezza da mettere in atto, sulle emozioni esperite in caso di terremoto e sulle strategie efficaci per regolarle. Comprendeva attività digitali (condotte tramite una web application sviluppata ad-hoc che include la lettura di testi digitali) e cartacee (con compiti di tipo ludico che comportano la lettura/produzione di testi). Prima e dopo l’intervento, i bambini hanno svolto un compito di produzione di testi scritti per valutare le conoscenze su tali temi (Raccanello et al., 2020, 2021) e si è valutato il loro stato di benessere (School-Related Well-Being scale; Loderer et al., 2016). Un sottogruppo (n = 65) ha compilato una prova di comprensione del testo (MT-3-Clinica; Cornoldi & Carretti, 2016). Risultati. È emersa una correlazione positiva tra la comprensione del testo e la prestazione nella lettura digitale, r = .498, p < .001. Modelli lineari misti generalizzati hanno indicato un miglioramento, dopo il training, nelle conoscenze del gruppo sperimentale rispetto al gruppo di controllo (gruppo X fase pre-post: natura dei terremoti, χ2(1) = 7.18; comportamenti di sicurezza, χ2(1) = 146.70; etichettamento di emozioni: χ2(1) = 85.70; lessico emotivo, χ2(1) = 31.91; strategie di regolazione delle emozioni, χ2(1) = 233.10; tutti p < .001). Il benessere è aumentato, χ2(1) = 19.05, p < .001. Discussione. I risultati documentano la bontà del training secondo gli standard evidence-based, quale contesto di apprendimento per lo sviluppo della competenza emotiva in relazione alle emergenze.
Terremoto, emozioni, coping, training, bambini
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/1063665
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact