INTRODUZIONE: Legionella spp è un batterio intracellulare che vive negli ambienti acquatici. Le infezioni umane sono acquisite tramite inalazione di aerosol contaminati, ma il microrganismo è difficilmente rilevabile attraverso i controlli microbiologici dell’aria. Il presente studio ha lo scopo di valutare se, attraverso un protocollo mirato, è possibile migliorare la capacità di evidenziare la presenza di Legionella spp nell’aria. MATERIALI E METODI: Per determinare e confrontare la presenza di Legionella spp nell’acqua di rubinetto e nell'aria circostante, sono stati selezionati dieci bagni di strutture sanitarie italiane, la cui acqua presentava una contaminazione da Legionella > 1.000 ufc/L. La contaminazione dell'aria è stata valutata sia tramite campionamento attivo (Surface Air System, SAS) sia tramite campionamento passivo (Index of Microbial Air, IMA) per un periodo continuativo di 8 ore. Dopo due minuti di flussaggio dell’acqua calda, 200 litri di aria sono stati campionati con il metodo SAS ogni 12 minuti del periodo di campionamento. Il valore IMA è stato calcolato come valore medio di unità formanti colonie presenti su due piastre Petri (Ø 9 cm) esposte nel corso di ogni ora di campionamento. Il campionatore SAS e le piastre IMA sono stati posizionati a circa 1 m di distanza dal pavimento e a 50 cm dal rubinetto. La contaminazione dell'acqua è stata valutata prima, dopo 4 ore e alla fine del periodo di campionamento dell'aria in accordo con le Linee Guide italiane per la Prevenzione e il Controllo della Legionellosi. In parallelo, sono state valutate anche le caratteristiche chimico-fisiche dell’acqua in esame (T°, pH e cloro residuo), comprese le dimensioni del bagno (cubatura e superficie) e quante volte è stata aperta la porta durante la sperimentazione. Il presente lavoro riporta solo i risultati microbiologici dello studio. RISULTATI: Legionella spp è stata rilevata nell'aria di tre strutture sanitarie (in una con il metodo SAS, in due con il metodo IMA), che hanno mostrato una contaminazione dell'acqua di rubinetto compresa tra 1.100 e 43.000 ufc/L (mediana = 40.000). Le restanti sette strutture sanitarie hanno riportato una contaminazione da Legionella solo nei campioni di acqua (mediana = 8.000; range 1.200-70.000 ufc/L), mai nell'aria circostante. CONCLUSIONI: I nostri dati, anche se preliminari, suggeriscono che la valutazione della contaminazione ambientale da Legionella spp., quando effettuata esclusivamente attraverso il campionamento dell'aria, porta ad una sottostima del rischio legionellosi, anche in presenza di un elevato grado di contaminazione della rete idrica. Ulteriori ricerche sono necessarie per programmare e validare adeguati protocolli di studio finalizzati ad una più appropriata valutazione e gestione del rischio.

LA CONTAMINAZIONE INDOOR DA LEGIONELLA SPP: RISULTATI PRELIMINARI DI UNA INDAGINE MULTICENTRICA ITALIANA.

TARDIVO, Stefano;
2014

Abstract

INTRODUZIONE: Legionella spp è un batterio intracellulare che vive negli ambienti acquatici. Le infezioni umane sono acquisite tramite inalazione di aerosol contaminati, ma il microrganismo è difficilmente rilevabile attraverso i controlli microbiologici dell’aria. Il presente studio ha lo scopo di valutare se, attraverso un protocollo mirato, è possibile migliorare la capacità di evidenziare la presenza di Legionella spp nell’aria. MATERIALI E METODI: Per determinare e confrontare la presenza di Legionella spp nell’acqua di rubinetto e nell'aria circostante, sono stati selezionati dieci bagni di strutture sanitarie italiane, la cui acqua presentava una contaminazione da Legionella > 1.000 ufc/L. La contaminazione dell'aria è stata valutata sia tramite campionamento attivo (Surface Air System, SAS) sia tramite campionamento passivo (Index of Microbial Air, IMA) per un periodo continuativo di 8 ore. Dopo due minuti di flussaggio dell’acqua calda, 200 litri di aria sono stati campionati con il metodo SAS ogni 12 minuti del periodo di campionamento. Il valore IMA è stato calcolato come valore medio di unità formanti colonie presenti su due piastre Petri (Ø 9 cm) esposte nel corso di ogni ora di campionamento. Il campionatore SAS e le piastre IMA sono stati posizionati a circa 1 m di distanza dal pavimento e a 50 cm dal rubinetto. La contaminazione dell'acqua è stata valutata prima, dopo 4 ore e alla fine del periodo di campionamento dell'aria in accordo con le Linee Guide italiane per la Prevenzione e il Controllo della Legionellosi. In parallelo, sono state valutate anche le caratteristiche chimico-fisiche dell’acqua in esame (T°, pH e cloro residuo), comprese le dimensioni del bagno (cubatura e superficie) e quante volte è stata aperta la porta durante la sperimentazione. Il presente lavoro riporta solo i risultati microbiologici dello studio. RISULTATI: Legionella spp è stata rilevata nell'aria di tre strutture sanitarie (in una con il metodo SAS, in due con il metodo IMA), che hanno mostrato una contaminazione dell'acqua di rubinetto compresa tra 1.100 e 43.000 ufc/L (mediana = 40.000). Le restanti sette strutture sanitarie hanno riportato una contaminazione da Legionella solo nei campioni di acqua (mediana = 8.000; range 1.200-70.000 ufc/L), mai nell'aria circostante. CONCLUSIONI: I nostri dati, anche se preliminari, suggeriscono che la valutazione della contaminazione ambientale da Legionella spp., quando effettuata esclusivamente attraverso il campionamento dell'aria, porta ad una sottostima del rischio legionellosi, anche in presenza di un elevato grado di contaminazione della rete idrica. Ulteriori ricerche sono necessarie per programmare e validare adeguati protocolli di studio finalizzati ad una più appropriata valutazione e gestione del rischio.
legionella spp; contaminazione; studio multicentrico
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/872615
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 19
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact