Percezione di benessere e malessere in adulti e bambini: la rilevanza dell’esperienza dipende dalla frequenza?