Introduzione. Negli ultimi anni, la sfida di supportare i lavoratori nel tradurre intenzioni positive e proattive in comportamenti reali ha suscitato un certo interesse tra autori e professionisti della psicologia del lavoro e delle organizzazioni. Da qui sono emersi diversi modelli di intervento incentrati a livello individuale guardando o alla dimensione comportamentale o alla dimensione cognitiva dei lavoratori. Di recente, è nata la proposta del cosiddetto modello self-nudging come modello di intervento che nasce dalla combinazione dei precedenti (i.e., job crafting e gamification dal lato comportamentale e del modello delle nudge e del debiasing dal lato cognitivo). Gli autori supportano il modello self-nudging come uno dei possibili rimedi per lo sviluppo dell’insieme di strategie cognitive e comportamentali che i lavoratori possono mettere in atto a favore della propria attività e dei propri interessi al lavoro. Obiettivi. Il presente studio intende presentare (a) il ruolo delle self-nuding" nella costruzione di interventi di potenziamento della produttività organizzativa e di promozione del benessere lavorativo, (b) ponendo le basi per comprendere se gli interventi incentrati sull'architettura di scelta del dipendente siano efficaci per sostenere i comportamenti proattivi dei dipendenti per la sostenibilità e l'innovazione organizzativa. Metodo. La presentazione estenderà l'attuale quadro teorico nell’area della psicologia delle organizzazioni in merito ai cambiamenti comportamentali e al sostegno del benessere lavorativo e organizzativo. Lo studio intende supportare un approccio interdisciplinare che coniughi le evidenze delle scienze cognitive e comportamentali con gli interessi della psicologia del lavoro e delle organizzazioni. Risultati. Lo studio propone un avanzamento e prospettive future in termini sia teorici che empirici. Limiti. Lo studio è limitato alla presentazione di una panoramica teorica e metodologica del modello.

La progettazione di interventi per il self-nudging: un'esplorazione teorica e applicativa

Francesco Tommasi
;
Andrea Ceschi;Riccardo Sartori
2021

Abstract

Introduzione. Negli ultimi anni, la sfida di supportare i lavoratori nel tradurre intenzioni positive e proattive in comportamenti reali ha suscitato un certo interesse tra autori e professionisti della psicologia del lavoro e delle organizzazioni. Da qui sono emersi diversi modelli di intervento incentrati a livello individuale guardando o alla dimensione comportamentale o alla dimensione cognitiva dei lavoratori. Di recente, è nata la proposta del cosiddetto modello self-nudging come modello di intervento che nasce dalla combinazione dei precedenti (i.e., job crafting e gamification dal lato comportamentale e del modello delle nudge e del debiasing dal lato cognitivo). Gli autori supportano il modello self-nudging come uno dei possibili rimedi per lo sviluppo dell’insieme di strategie cognitive e comportamentali che i lavoratori possono mettere in atto a favore della propria attività e dei propri interessi al lavoro. Obiettivi. Il presente studio intende presentare (a) il ruolo delle self-nuding" nella costruzione di interventi di potenziamento della produttività organizzativa e di promozione del benessere lavorativo, (b) ponendo le basi per comprendere se gli interventi incentrati sull'architettura di scelta del dipendente siano efficaci per sostenere i comportamenti proattivi dei dipendenti per la sostenibilità e l'innovazione organizzativa. Metodo. La presentazione estenderà l'attuale quadro teorico nell’area della psicologia delle organizzazioni in merito ai cambiamenti comportamentali e al sostegno del benessere lavorativo e organizzativo. Lo studio intende supportare un approccio interdisciplinare che coniughi le evidenze delle scienze cognitive e comportamentali con gli interessi della psicologia del lavoro e delle organizzazioni. Risultati. Lo studio propone un avanzamento e prospettive future in termini sia teorici che empirici. Limiti. Lo studio è limitato alla presentazione di una panoramica teorica e metodologica del modello.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Self-nudging.docx

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 20.24 kB
Formato Microsoft Word XML
20.24 kB Microsoft Word XML Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/1050879
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact