Si analizzano le strategie di autorappresentazione adottate da Cicerone nei due discorsi ‘post reditum in senatu’ e ‘ad Quirites’, in relazione al topos della ‘sui iactatio’ ciceroniana, con particolare riferimento alle indicazioni di Quintiliano, ‘inst.’ 11.1.15-24.

Dopo il ritorno: strategie apologetiche e pragmatica dell'autorappresentazione nei discorsi di Cicerone al senato e al popolo

RACCANELLI, Renata
2017-01-01

Abstract

Si analizzano le strategie di autorappresentazione adottate da Cicerone nei due discorsi ‘post reditum in senatu’ e ‘ad Quirites’, in relazione al topos della ‘sui iactatio’ ciceroniana, con particolare riferimento alle indicazioni di Quintiliano, ‘inst.’ 11.1.15-24.
978-88-99052-08-9
Quintiliano
Cicerone
post reditum in senatu e ad Quirites
strategie apologetiche
pragmatica della comunicazione
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Estratto_Raccanelli_Cicerone_Oratore_Cassino_2017.pdf

non disponibili

Descrizione: Dopo il ritorno: strategie apologetiche e pragmatica dell'autorappresentazione nei discorsi di Cicerone al senato e al popolo
Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 148.54 kB
Formato Adobe PDF
148.54 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/960097
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact