Il commento alla sentenza del Tribunale piemontese offre l'occasione per riflettere sulla questione della risarcibilità del danno non patrimoniale in conseguenza della lesione del diritto di proprietà, sulla base dello schema elaborato dalle note sentenze di San Martino della Corte di Cassazione. Dopo aver inquadrato il tema dell'"inviolabilità" del diritto di proprietà nell'alveo delle fonti internazionali, il contributo si propone di offrire una chiave di lettura diversa della questione, la quale fa leva sulla frequente natura plurioffensiva dell'illecito, ossia sulla sua idoneità a ledere, ad un tempo, plurimi ed eterogenei interessi.

Danno non patrimoniale da infiltrazioni: risarcibile in quanto conseguenza del diritto (inviolabile) di proprietà oppure della lesione di un diritto ulteriore?

Gatti, Stefano
2015-01-01

Abstract

Il commento alla sentenza del Tribunale piemontese offre l'occasione per riflettere sulla questione della risarcibilità del danno non patrimoniale in conseguenza della lesione del diritto di proprietà, sulla base dello schema elaborato dalle note sentenze di San Martino della Corte di Cassazione. Dopo aver inquadrato il tema dell'"inviolabilità" del diritto di proprietà nell'alveo delle fonti internazionali, il contributo si propone di offrire una chiave di lettura diversa della questione, la quale fa leva sulla frequente natura plurioffensiva dell'illecito, ossia sulla sua idoneità a ledere, ad un tempo, plurimi ed eterogenei interessi.
danno da infiltrazioni, lesione del diritto di proprietà, risarcibilità del danno non patrimoniale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/936809
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact