Il commento alla sentenza del Tribuna di Verona illustra le diverse teorie esistenti sulla qualificazione giuridica da attribuire al negozio ex art. 1333 c.c., aderendo a quella che lo riconduce ai negozi unilaterali rifiutabili, e pone in luce qual è la disciplina applicabile in caso di incapacità naturale del promittente.

Fideiussione prestata dall'incapace naturale: per il Tribunale di Verona il negozio è unilaterale e deve quindi essere annullato ex art. 428, co. 1, c.c.

Fin, Camilla
2015-01-01

Abstract

Il commento alla sentenza del Tribuna di Verona illustra le diverse teorie esistenti sulla qualificazione giuridica da attribuire al negozio ex art. 1333 c.c., aderendo a quella che lo riconduce ai negozi unilaterali rifiutabili, e pone in luce qual è la disciplina applicabile in caso di incapacità naturale del promittente.
fideiussione; incapacità naturale; Annullabilità
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/908982
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact