La rivascolarizzazione carotidea nelle affezioni bilaterali