Nota a Cass. pen., sez. III, 27 giugno 2013, n. 28113, secondo cui ai fini della punibilità del reato di omesso versamento di ritenute previdenziali e assistenziali, è regolare la notifica dell’avviso di pagamento Inps mediante raccomandata indirizzata in forma impersonale al legale rappresentante della ditta e ricevuta presso la sede, seppure con firma illeggibile e senza indicazione della qualità del ricevente.

Punibile il datore di lavoro anche se l’avviso di pagamento Inps è notificato alla ditta in forma impersonale

LORENZETTO, Elisa;
2013-01-01

Abstract

Nota a Cass. pen., sez. III, 27 giugno 2013, n. 28113, secondo cui ai fini della punibilità del reato di omesso versamento di ritenute previdenziali e assistenziali, è regolare la notifica dell’avviso di pagamento Inps mediante raccomandata indirizzata in forma impersonale al legale rappresentante della ditta e ricevuta presso la sede, seppure con firma illeggibile e senza indicazione della qualità del ricevente.
avviso pagamento inps; notifica; datore di lavoro
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/888586
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact