Il contributo esamina come la Corte europea dei diritti dell'uomo interpreta l'art. 3 della CEDU rispetto al tema del sovraffollamento carcerario. Il contributo prende spunto dalla decisione Torreggiani c. Italia del 2013. In particolare l'attenzione è prestata agli elementi che devono caratterizzare il fenomeno concreto del sovraffollamento penitenziario affinché si abbia trattamento inumano e degradante e, quindi, violazione dell'art. 3 CEDU.

Il sovraffollamento penitenziario in Italia è di per sé trattamento inumano e degradante

BUTTURINI, Daniele
2013

Abstract

Il contributo esamina come la Corte europea dei diritti dell'uomo interpreta l'art. 3 della CEDU rispetto al tema del sovraffollamento carcerario. Il contributo prende spunto dalla decisione Torreggiani c. Italia del 2013. In particolare l'attenzione è prestata agli elementi che devono caratterizzare il fenomeno concreto del sovraffollamento penitenziario affinché si abbia trattamento inumano e degradante e, quindi, violazione dell'art. 3 CEDU.
convenzione; sovraffollamento; diritti
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/611951
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact