Argenti liturgici nel marchesato di Finale: alcuni casi tra XVI e XVIII secolo