(IT) - Negli ultimi trent'anni si {\`e} andata diffondendo la sensibilit{\`a} verso il tema della conservazione dei documenti sonori, riconociuti nel loro valore di bene culturale. Parallelamente, si sono arricchiti il dibattito etico e gli strumenti per attuare le pratiche conservative. Ad oggi, tuttavia, il patrimonio costituito dai documenti conservati in alcune tipologie di archivi, custodi principalmente di registrazioni in ambito etno-musicologico e linguistico, {\`e} minacciato dalla progressiva erosione delle informazioni causato dal degrado dei supporti e da inadeguati strumenti metodologici di conservazione. Questo articolo presenta alcune soluzioni proposte dal progetto di ricerca Grammo-foni. Le soffitte della voce (Gra.fo) che si occupa di archivi di corpora vocali in area toscana. In particolare, vengono descritti gli strumenti informatici, alcuni sviluppati ad hoc, che costituiscono l'attuale ambiente di gestione dell'archivio digitale del progetto. L'elemento innovativo consiste nell'utilizzo di un approccio sistemico, in grado di combinare una serie di procedure semi-automatizzate per la generazione, la descrizione dell'archivio e la distribuzione delle informazioni con strumenti per il controllo di qualit{\`a}. (EN) - The past thirty years have seen a growing awareness for the preservation of audio documents, which have been ackowledged as cultural heritage material. At the same time, the debate on the etchis of preservation/restoration and the software tools for supporting the preservation process have evolved considerably. Nevertheless, today the patrimony represented by the documents stored in different types of archives, mainly holding ethno-musicological and linguistical recordings, are at risk of vanishing due to a) the progressive erosion of the information caused by the irreversible decay of the carriers; and b) preservation compaigns planned with inadeqaute methodology and tools. This article presents some of the solutions proposed by the research project Grammo-foni. Le soffitte della voce (Gra.fo), the interest of which is focused on the collections of vocal material in the tuscan area. In particular, the article describes the software tools, some of which developed ad hoc, that form the actual management infomation system of the project's digital archive. The innovative element is the systemic approach to the preservation tasks, combining a number of semi-authomated procedures for the generation, the description of the archive and the distribution of the information with a protocolo for quality control.

Un ambiente informatco per il controlollo dei processi relativi alla conservazione attiva in un archivio digitale di corpora vocali

Bernardini BRESSAN, Federica;
2012

Abstract

(IT) - Negli ultimi trent'anni si {\`e} andata diffondendo la sensibilit{\`a} verso il tema della conservazione dei documenti sonori, riconociuti nel loro valore di bene culturale. Parallelamente, si sono arricchiti il dibattito etico e gli strumenti per attuare le pratiche conservative. Ad oggi, tuttavia, il patrimonio costituito dai documenti conservati in alcune tipologie di archivi, custodi principalmente di registrazioni in ambito etno-musicologico e linguistico, {\`e} minacciato dalla progressiva erosione delle informazioni causato dal degrado dei supporti e da inadeguati strumenti metodologici di conservazione. Questo articolo presenta alcune soluzioni proposte dal progetto di ricerca Grammo-foni. Le soffitte della voce (Gra.fo) che si occupa di archivi di corpora vocali in area toscana. In particolare, vengono descritti gli strumenti informatici, alcuni sviluppati ad hoc, che costituiscono l'attuale ambiente di gestione dell'archivio digitale del progetto. L'elemento innovativo consiste nell'utilizzo di un approccio sistemico, in grado di combinare una serie di procedure semi-automatizzate per la generazione, la descrizione dell'archivio e la distribuzione delle informazioni con strumenti per il controllo di qualit{\`a}. (EN) - The past thirty years have seen a growing awareness for the preservation of audio documents, which have been ackowledged as cultural heritage material. At the same time, the debate on the etchis of preservation/restoration and the software tools for supporting the preservation process have evolved considerably. Nevertheless, today the patrimony represented by the documents stored in different types of archives, mainly holding ethno-musicological and linguistical recordings, are at risk of vanishing due to a) the progressive erosion of the information caused by the irreversible decay of the carriers; and b) preservation compaigns planned with inadeqaute methodology and tools. This article presents some of the solutions proposed by the research project Grammo-foni. Le soffitte della voce (Gra.fo), the interest of which is focused on the collections of vocal material in the tuscan area. In particular, the article describes the software tools, some of which developed ad hoc, that form the actual management infomation system of the project's digital archive. The innovative element is the systemic approach to the preservation tasks, combining a number of semi-authomated procedures for the generation, the description of the archive and the distribution of the information with a protocolo for quality control.
preservation; grafo; software tool; systemic approach to preservation
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/478522
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact