Il recente interesse verso sistemi di allevamento a potatura corta, maturato da esigenze tecniche ed economiche, ha richiamato l'attenzione sul problema della bassa fertilità delle gemme nella zona basale dei tralci. Alcune considerazioni di campagna farebbero, inoltre, pensare che alcuni vitigni usualmente considerati a bassa o bassissima fertilità basale non siano, almeno in alcune situazioni, da considerarsi tali. Sono state condotte delle osservazioni durante Ie stagioni vegetative del triennio 2002 su un vigneto adulto della cv Carmènere, allevato con due diversi sisterni di allevamento, uno a potatura lunga (Doppio capovolto) e l'altro a potatura corta (Cordone speronato) al fine di osservare l'effetto della diversa forma di allevamento sulla fertilità delle gemme. I risultati delle osservazioni effettuate hanno messo in evidenza che non è possibile generalizzare il comportamento di questo vitigno poiche la fertilita dei nodi basali puo variare notevolmente in relazione a fattori tecnici (carica di gemme per ceppo e criteri di potatura, espressione vegetativa indotta, potatura verde) ed ambientali (clima ed orografia del sito di coltivazione.

La fertilita delle gemme in Vitis vinifera L. cv Carmènere

TORNIELLI, Giovanni Battista
2007

Abstract

Il recente interesse verso sistemi di allevamento a potatura corta, maturato da esigenze tecniche ed economiche, ha richiamato l'attenzione sul problema della bassa fertilità delle gemme nella zona basale dei tralci. Alcune considerazioni di campagna farebbero, inoltre, pensare che alcuni vitigni usualmente considerati a bassa o bassissima fertilità basale non siano, almeno in alcune situazioni, da considerarsi tali. Sono state condotte delle osservazioni durante Ie stagioni vegetative del triennio 2002 su un vigneto adulto della cv Carmènere, allevato con due diversi sisterni di allevamento, uno a potatura lunga (Doppio capovolto) e l'altro a potatura corta (Cordone speronato) al fine di osservare l'effetto della diversa forma di allevamento sulla fertilità delle gemme. I risultati delle osservazioni effettuate hanno messo in evidenza che non è possibile generalizzare il comportamento di questo vitigno poiche la fertilita dei nodi basali puo variare notevolmente in relazione a fattori tecnici (carica di gemme per ceppo e criteri di potatura, espressione vegetativa indotta, potatura verde) ed ambientali (clima ed orografia del sito di coltivazione.
vite; forma di allevamento; clima; potatura
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Fertilità delle gemme Carmenere GIULIVO 07.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 2.55 MB
Formato Adobe PDF
2.55 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/477759
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact