Questo lavoro analizza la domanda di spesa pubblica in Italia nel periodo 1861-1913 in una prospettiva di political economy, concentrandosi sul fenomeno dell’illusione fiscale. L’analisi suggerisce che la relazione tra crescita della spesa pubblica e disavanzi di bilancio sia stata fondamentalmente di lungo periodo. Si rivela di un certo interesse la relazione negativa di breve periodo tra spesa pubblica e prezzi dei beni privati, indicando una complementarità tra beni privati e pubblici; nel lungo periodo, invece, emerge una relazione di sostituzione tra questi beni. L’impatto della disuguaglianza del reddito e del numero dei votanti sulla spesa pubblica è molto variabile nel tempo.

Sulla political economy della spesa pubblica nell'Italia liberale

Ricciuti, Roberto
2012

Abstract

Questo lavoro analizza la domanda di spesa pubblica in Italia nel periodo 1861-1913 in una prospettiva di political economy, concentrandosi sul fenomeno dell’illusione fiscale. L’analisi suggerisce che la relazione tra crescita della spesa pubblica e disavanzi di bilancio sia stata fondamentalmente di lungo periodo. Si rivela di un certo interesse la relazione negativa di breve periodo tra spesa pubblica e prezzi dei beni privati, indicando una complementarità tra beni privati e pubblici; nel lungo periodo, invece, emerge una relazione di sostituzione tra questi beni. L’impatto della disuguaglianza del reddito e del numero dei votanti sulla spesa pubblica è molto variabile nel tempo.
Political economy; Italia liberale; spesa pubblica; illusione fiscale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/469551
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact