Conclusioni. «Bisogna aver amici in qua, in là»: Francesco Calzolari nella repubblica dei botanici