Equilibrio demografico, sviluppo economico, equità tra le generazioni: perché "conviene" investire sull'infanzia e l'adolescenza