A proposito dell'autonomia disciplinare e dell'interdisciplinarità