La relazione, svolta al convegno nazionale dell' Associazione tra gli studiosi del processo penale, muove dall'analisi della disciplina destinata alla tutela del minore e dell'infermo di mente che, nel processo penale, rivestano il ruolo di testimone. Messa in luce la sua disorganicità e frammentarietà, dovuta sia alla stratificazione delle norme sia alla carenza di una visione complessiva del sistema nel quale le stesse si devono innestare, si prospettano linee ricostruttive di una regolamentazione, dell'incidente probatorio e dell'esame testimoniale in dibattimento, specificamente ritagliata sulle peculiari esigenze di salvaguardia richieste dalle due diverse situazioni soggettive e idonea a presidiare la genuinità della prova.

La tutela dei testimoni deboli: minore e infermo di mente

PRESUTTI, Adonella
2005

Abstract

La relazione, svolta al convegno nazionale dell' Associazione tra gli studiosi del processo penale, muove dall'analisi della disciplina destinata alla tutela del minore e dell'infermo di mente che, nel processo penale, rivestano il ruolo di testimone. Messa in luce la sua disorganicità e frammentarietà, dovuta sia alla stratificazione delle norme sia alla carenza di una visione complessiva del sistema nel quale le stesse si devono innestare, si prospettano linee ricostruttive di una regolamentazione, dell'incidente probatorio e dell'esame testimoniale in dibattimento, specificamente ritagliata sulle peculiari esigenze di salvaguardia richieste dalle due diverse situazioni soggettive e idonea a presidiare la genuinità della prova.
8814106045
testimonianza; Minori; infermo di mente
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/243123
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact