Il silenzio del sovrano. Consuetudine e legge fra autorità e consenso