L'implementazione nell'Università di Verona della contabilità economico patrimoniale e l'adozione di un sitema di monitoraggio dei costi muovono dal comune obiettivo di pervenire alla strutturazione e alla piena funzionalità di un sistema di controllo direzionale. Quest'ultimo deve supportare la funzione di governo dell'ateneo nella valutazione delle performance e nell'assuzione delle decisioni, nonché favorire la trasparenza relazionale nei confronti dei soggetti che l'ateneo riconosce quali propri stakeholder.

Le premesse metodologiche all’esperienza dell’Università degli Studi di Verona: verso il controllo direzionale

CAMPEDELLI, Bettina
2004

Abstract

L'implementazione nell'Università di Verona della contabilità economico patrimoniale e l'adozione di un sitema di monitoraggio dei costi muovono dal comune obiettivo di pervenire alla strutturazione e alla piena funzionalità di un sistema di controllo direzionale. Quest'ultimo deve supportare la funzione di governo dell'ateneo nella valutazione delle performance e nell'assuzione delle decisioni, nonché favorire la trasparenza relazionale nei confronti dei soggetti che l'ateneo riconosce quali propri stakeholder.
Controllo direzionale; università; performance
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/20714
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact