Giorgio Pasquali: a cinquant'anni dalla scomparsa. Il contributo all'italianistica di un filologo classico