Sulla rilevanza topografica dell'offerta fuori sede di strumenti finanziari