La sezione V della Cassazione con la pronuncia n. 8851 del 1º marzo 2019 (ud. 1º febbraio 2019) individua l’elemento connotativo dell’autoriciclaggio di somme oggetto di distrazione fallimentare nella particolare idoneità dissimulatoria rispetto all’origine del denaro

Bancarotta fraudolenta e Autoriciclaggio: i contorni di un possibile concorso, nota a Cass. pen. 1 marzo 2019 n. 8851, in Giurisprudenza Italiana,8-9/2019,

Rosa Maria Vadalà
2019

Abstract

La sezione V della Cassazione con la pronuncia n. 8851 del 1º marzo 2019 (ud. 1º febbraio 2019) individua l’elemento connotativo dell’autoriciclaggio di somme oggetto di distrazione fallimentare nella particolare idoneità dissimulatoria rispetto all’origine del denaro
bancarotta autoriciclaggio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/1051336
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact