Lo studio ha come obiettivo confrontare la capacità di comprensione di testi cartacei e digitali di 115 bambini di classe prima che utilizzano la tecnologia a scopo di apprendimento in modo sostanziale. Nell’analizzare l’influenza del mezzo di presentazione, sono state prese in considerazione anche altre variabili relative al compito (livello di comprensione richiesto: superficiale o profondo) e del lettore (capacità di lettura di parole). Nel complesso, i risultati suggeriscono che le capacità di comprensione di testi cartacei e digitali di bambini che usano la tecnologia a scopo di apprendimento in modo sostanziale sono simili.

Comprensione di testi cartacei e digitali in bambini frequentanti la prima classe della scuola primaria

Florit Elena
;
2020

Abstract

Lo studio ha come obiettivo confrontare la capacità di comprensione di testi cartacei e digitali di 115 bambini di classe prima che utilizzano la tecnologia a scopo di apprendimento in modo sostanziale. Nell’analizzare l’influenza del mezzo di presentazione, sono state prese in considerazione anche altre variabili relative al compito (livello di comprensione richiesto: superficiale o profondo) e del lettore (capacità di lettura di parole). Nel complesso, i risultati suggeriscono che le capacità di comprensione di testi cartacei e digitali di bambini che usano la tecnologia a scopo di apprendimento in modo sostanziale sono simili.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Atti Web-Conference 2020 AIRIPA.pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 1.1 MB
Formato Adobe PDF
1.1 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/1044123
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact