Riflessioni sul ricorso all’intelligenza artificiale nelle professioni intellettuali