Il saggio mostra quale sia il contributo che la teoria della differenza può dare alla comprensione dell'eresia. Mentre l'eresia viene vista di norma come una forma di emarginazione, il saggio si concentra invece sul movimento beghinale e il pensiero di Margherita Porete mostrando come l'intento non sia stato quello di una opposizione alla chiesa ma di creare una vita secondo uno stile di quotidianità religiosa guidato più da amore che da contrapposizione. Tuttavia mostra come il pensiero e l'ordinamento maschile non abbia avuto la capacità di cogliere un differenza femminile in atto in questi movimenti.

Amore o eresia? Un nodo della differenza femminile

Chiara Zamboni
2018

Abstract

Il saggio mostra quale sia il contributo che la teoria della differenza può dare alla comprensione dell'eresia. Mentre l'eresia viene vista di norma come una forma di emarginazione, il saggio si concentra invece sul movimento beghinale e il pensiero di Margherita Porete mostrando come l'intento non sia stato quello di una opposizione alla chiesa ma di creare una vita secondo uno stile di quotidianità religiosa guidato più da amore che da contrapposizione. Tuttavia mostra come il pensiero e l'ordinamento maschile non abbia avuto la capacità di cogliere un differenza femminile in atto in questi movimenti.
Eresia, teoria della differenza, forclusione, Margherita Porete
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/990985
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact