La responsabilità sanitaria fra tradizione e rinnovamento