"La libertà di essere liberi". Circolarità della politica e autonomia della rivoluzione in Hannah Arendt