La sentenza sulle I.P.A.B.: un'altra decisione interlocutoria?