La questione dell’obbligo di motivazione o meglio dell’identificazione del contenuto della motivazione delle sentenze tributarie è molto controversa, essendo per un verso correlata a quella sui limiti del controllo di legittimità della motivazione, per l’altro, da ascrivere alla più ampia problematica della razionalità delle decisioni giudiziali. Affermare che la motivazione consiste nell’espressione dei motivi del decidere non basta a risolvere la questione riguardante la motivazione delle sentenze. La diversità dei criteri adottati dalla Corte per decidere ai sensi del previgente art. 360, n. 5, c.p.c. sulla sufficienza della motivazione sembra legittimare contenuti motivazionali affatto differenti; sicché da un punto di vista teorico si pone il dubbio se la motivazione debba descrivere il procedimento decisorio o giustificarne l’esito. Sulla base delle considerazioni che precedono si tenta di identificare gli elementi costitutivi della motivazione muovendo dal quadro normativo di riferimento e tenendo conto dei risultati ai quali è pervenuta la logica del ragionamento approssimato (o logica fuzzy).

Sull’obbligo di motivazione della sentenza del Giudice tributario

Ortoleva Maria Grazia
2016-01-01

Abstract

La questione dell’obbligo di motivazione o meglio dell’identificazione del contenuto della motivazione delle sentenze tributarie è molto controversa, essendo per un verso correlata a quella sui limiti del controllo di legittimità della motivazione, per l’altro, da ascrivere alla più ampia problematica della razionalità delle decisioni giudiziali. Affermare che la motivazione consiste nell’espressione dei motivi del decidere non basta a risolvere la questione riguardante la motivazione delle sentenze. La diversità dei criteri adottati dalla Corte per decidere ai sensi del previgente art. 360, n. 5, c.p.c. sulla sufficienza della motivazione sembra legittimare contenuti motivazionali affatto differenti; sicché da un punto di vista teorico si pone il dubbio se la motivazione debba descrivere il procedimento decisorio o giustificarne l’esito. Sulla base delle considerazioni che precedono si tenta di identificare gli elementi costitutivi della motivazione muovendo dal quadro normativo di riferimento e tenendo conto dei risultati ai quali è pervenuta la logica del ragionamento approssimato (o logica fuzzy).
motivazione sentenza
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Sullobbligo-di-motivazione-delle-sentenze-Giur.-imp_REV.01.pdf

solo utenti autorizzati

Descrizione: articolo
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 463.54 kB
Formato Adobe PDF
463.54 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/971331
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact