Nello scritto ci si sofferma sulla disamina di: a) nozione e qualifica di impresa sociale (e, correlativamente, nozione di “attività d’impresa d’interesse generale”); b) assenza di scopo di lucro e sua parziale deroga (nonché sulla possibilità di ricorrere a strumenti di finanziamento ordinari); c) assetti proprietari, governance interna dell’ente e coinvolgimento di lavoratori, utenti ed altri soggetti interessati.

PRIME RIFLESSIONI SULLA “NUOVA” IMPRESA SOCIALE

Gianluca riolfo
2017-01-01

Abstract

Nello scritto ci si sofferma sulla disamina di: a) nozione e qualifica di impresa sociale (e, correlativamente, nozione di “attività d’impresa d’interesse generale”); b) assenza di scopo di lucro e sua parziale deroga (nonché sulla possibilità di ricorrere a strumenti di finanziamento ordinari); c) assetti proprietari, governance interna dell’ente e coinvolgimento di lavoratori, utenti ed altri soggetti interessati.
terzo settore
impresa sociale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/971322
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact