Il contributo analizza gli aspetti civilistici della nuova disciplina in tema di responsabilità sanitaria introdotta dalla l. 8 marzo 2017, n. 24, nota come “Legge Gelli-Bianco”, mettendola a confronto tanto con lo stato dell’arte della dottrina e della giurisprudenza in materia quanto con la normativa precedentemente contenuta nell’art. 3 della “Legge Balduzzi”. In questa Prima parte del contributo viene in particolare analizzata la responsabilità della struttura sanitaria (pubblica e privata).

La nuova disciplina della responsabilità sanitaria di cui alla legge n. 24 del 2017 (c.d. “Legge Gelli-Bianco”): profili civilistici (Prima parte)

Mirko Faccioli
2017-01-01

Abstract

Il contributo analizza gli aspetti civilistici della nuova disciplina in tema di responsabilità sanitaria introdotta dalla l. 8 marzo 2017, n. 24, nota come “Legge Gelli-Bianco”, mettendola a confronto tanto con lo stato dell’arte della dottrina e della giurisprudenza in materia quanto con la normativa precedentemente contenuta nell’art. 3 della “Legge Balduzzi”. In questa Prima parte del contributo viene in particolare analizzata la responsabilità della struttura sanitaria (pubblica e privata).
Responsabilità civile, Danno alla persona, Responsabilità medica,
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/970449
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact