L’uguaglianza è una forma derivata di lettura del mondo, una sorta di risposta al dato che la politica offre per frenare una comprensione e un’organizzazione gerarchizzata e gerarchizzante delle differenze, cercando di sfuggire sia all’indifferentismo formale in cui si scioglie ogni nome proprio, sia alla frammentazione in cui verrebbe legittimata ogni voce che reclama riconoscimento. In questa prospettiva essa non è tanto un valore da perseguire, ma un argine da mantenere integro per impedire una lettura ingiusta delle differenze stesse. Punto di partenza per un mondo inclusivo.

Incarnare l’uguaglianza. Sentieri femminili

VANTINI, Lucia
2016-01-01

Abstract

L’uguaglianza è una forma derivata di lettura del mondo, una sorta di risposta al dato che la politica offre per frenare una comprensione e un’organizzazione gerarchizzata e gerarchizzante delle differenze, cercando di sfuggire sia all’indifferentismo formale in cui si scioglie ogni nome proprio, sia alla frammentazione in cui verrebbe legittimata ogni voce che reclama riconoscimento. In questa prospettiva essa non è tanto un valore da perseguire, ma un argine da mantenere integro per impedire una lettura ingiusta delle differenze stesse. Punto di partenza per un mondo inclusivo.
identità, uguaglianza, differenza
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/970310
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact