La metafora, la libertà: Kant, Derrida e il tono della filosofia