V. Camarotto, Leopardi e i frammenti delle "Antichità romane" di Dionigi di Alicarnasso