Un agrarista nel segno della modernizzazione