ll principio fissato dalla sentenza n. 24418/2010 della Suprema Corte richiede di verificare se, per il periodo che precede i dieci anni dall’atto di interruzione della prescrizione, il correntista abbia effettuato versamenti solutori, in quanto, in caso affermativo, il termine di prescrizione per l’azione di ripetizione delle poste illegittime inizia dal momento in cui è avvenuto, mediante rimesse solutorie, il pagamento indebito delle stesse. La verifica va effettuata sulla base dei saldi storici e imputando le rimesse solutorie accertate alla totalità degli interessi, a partire dai meno recenti, senza distinguere tra quelli intra ed extra-fido. Inoltre, in assenza di un fido contrattualizzato, nel caso in cui per il periodo rilevante i saldi a debito del cliente siano risultati frequenti e di importo elevato potrebbe ritenersi che sul conto vi fosse un affidamento di fatto e quindi che tutte le rimesse abbiano avuto funzione ripristinatoria (ovvero non solutoria).

Interessi anatocistici e prescrizione dell’azione di ripetizione: una prospettiva di analisi tecnico-bancaria

RUTIGLIANO, Michele;FACCINCANI, Lorenzo
2016

Abstract

ll principio fissato dalla sentenza n. 24418/2010 della Suprema Corte richiede di verificare se, per il periodo che precede i dieci anni dall’atto di interruzione della prescrizione, il correntista abbia effettuato versamenti solutori, in quanto, in caso affermativo, il termine di prescrizione per l’azione di ripetizione delle poste illegittime inizia dal momento in cui è avvenuto, mediante rimesse solutorie, il pagamento indebito delle stesse. La verifica va effettuata sulla base dei saldi storici e imputando le rimesse solutorie accertate alla totalità degli interessi, a partire dai meno recenti, senza distinguere tra quelli intra ed extra-fido. Inoltre, in assenza di un fido contrattualizzato, nel caso in cui per il periodo rilevante i saldi a debito del cliente siano risultati frequenti e di importo elevato potrebbe ritenersi che sul conto vi fosse un affidamento di fatto e quindi che tutte le rimesse abbiano avuto funzione ripristinatoria (ovvero non solutoria).
Interessi anatocistici, prescrizione
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/941877
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact