"Vita e destino" di v. Grossman: dinamiche del totalitarismo nello spazio del lager