Intorno alla nuova edizione del "Libro nero"