Come indicato anche dal sottotitolo del volume, "Portrait", l’agile libro di Patrice Delbourg è un vero e proprio ritratto letterario del poeta Max Jacob dove la progressione cronologica, indispensabile in un’opera biografica, è sostituita da un ordine di tipo tematico. Sebbene l'autore riesca a restituire la complessità di una figura spesso paradossale, ciò che alla fine si impone è la rappresentazione di una personalità stravagante ed eccentrica a discapito dell’immagine di un poeta originale e capace, la cui opera è stata determinante nel contesto letterario francese della prima metà del Novecento.

Patrice Delbourg, Max Jacob, un drôle de paroissien.Portrait, Bègles, Le Castor Astral, 2014, pp. 122.

DE PIERI, DAMIANO
2015-01-01

Abstract

Come indicato anche dal sottotitolo del volume, "Portrait", l’agile libro di Patrice Delbourg è un vero e proprio ritratto letterario del poeta Max Jacob dove la progressione cronologica, indispensabile in un’opera biografica, è sostituita da un ordine di tipo tematico. Sebbene l'autore riesca a restituire la complessità di una figura spesso paradossale, ciò che alla fine si impone è la rappresentazione di una personalità stravagante ed eccentrica a discapito dell’immagine di un poeta originale e capace, la cui opera è stata determinante nel contesto letterario francese della prima metà del Novecento.
978-2-85920-975-9
letteratura francese, Max Jacob, avanguardie, novecento
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/936818
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact