Il lavoro critico di Camilla Caporicci è pervaso, fin dall'incipit, da una prospettiva cosciente della tradizione secolare che è legata al canzoniere, ma mai ferma su posizioni precostituite. Al contrario, emerge una forte tendenza a gettare nuova luce sull'opera shakespeariana: dal punto di vista formale, il libro si articola in tre parti intitolate "The Lady", "The Darkness" e "Natura dell'arte e natura oltre l'arte", che si concentrano rispettivamente sulle convenzioni culturali dei sonetti precedenti alla Dama Bruna, sull'innovazione che Shakespeare rappresenta all'inizio del XVII secolo, e sulle basi che egli pone per la nascita di una lirica sovversiva.

Camilla Caporicci, The Dark Lady. La rivoluzione shakespeariana nei Sonetti alla Dama Bruna

D'AGNONE, Luigi
In corso di stampa

Abstract

Il lavoro critico di Camilla Caporicci è pervaso, fin dall'incipit, da una prospettiva cosciente della tradizione secolare che è legata al canzoniere, ma mai ferma su posizioni precostituite. Al contrario, emerge una forte tendenza a gettare nuova luce sull'opera shakespeariana: dal punto di vista formale, il libro si articola in tre parti intitolate "The Lady", "The Darkness" e "Natura dell'arte e natura oltre l'arte", che si concentrano rispettivamente sulle convenzioni culturali dei sonetti precedenti alla Dama Bruna, sull'innovazione che Shakespeare rappresenta all'inizio del XVII secolo, e sulle basi che egli pone per la nascita di una lirica sovversiva.
Recensione, Shakespeare, Sonetti, Dama
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Recensione Caporicci.pdf

accesso aperto

Descrizione: Recensione
Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Creative commons
Dimensione 22.78 kB
Formato Adobe PDF
22.78 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/935814
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact