Ouida, abile narratrice inglese della seconda metà dell'Ottocento, mostra una notevole capacità di sfruttare in modo intertestuale temi e motivi letterari. Un tema ricorrente in alcuni suoi racconti e in un suo romanzo è quello dell'amore adulterino di Francesca da Rimini, che ella consapevolmente elabora in modo autonomo e in sintonia con la mentalità e le aspettative del suo pubblico di lettrici e lettori. La figura storica di Francesca da Polenta e la fama dei Malatesta indussero Ouida a visitare Rimini e ad analizzare in modo analitico i vari pro e contro della scelta fatale della nobildonna in uno scritto poco noto.

1896: Lo stridere dell'acciaio, il profumo dei fiori, le sete sparse...Rimini e Francesca secondo la scrittrice vittoriana OUIDA

SEVERI, Rita
2014-01-01

Abstract

Ouida, abile narratrice inglese della seconda metà dell'Ottocento, mostra una notevole capacità di sfruttare in modo intertestuale temi e motivi letterari. Un tema ricorrente in alcuni suoi racconti e in un suo romanzo è quello dell'amore adulterino di Francesca da Rimini, che ella consapevolmente elabora in modo autonomo e in sintonia con la mentalità e le aspettative del suo pubblico di lettrici e lettori. La figura storica di Francesca da Polenta e la fama dei Malatesta indussero Ouida a visitare Rimini e ad analizzare in modo analitico i vari pro e contro della scelta fatale della nobildonna in uno scritto poco noto.
Ouida, Rimini, Francesca
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/925789
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact