Partendo dalle lezioni sulla Fenomenologia dello Spirito di Kojève, l'articolo vuole presentare una possibile via di uscita dall'impasse esistenziale che il rapporto di riconoscimento tra Servo e Signore sembra porre inevitabilmente in essere. Per questo vengono fatte interagire voci epigonali e talvolta antitetiche che però, nel loro incrociarsi, permettono di evidenziare come l'amore, pensato come relazione che fonde due individui senza distruggerne uno, mantenga il valore di entrambi i soggetti e per questo risulti essere una delle possibili forme di riconoscimento compiuto.

Il desiderio dell'altro. Note a partire da Kòjeve

andrea nicolini
2014

Abstract

Partendo dalle lezioni sulla Fenomenologia dello Spirito di Kojève, l'articolo vuole presentare una possibile via di uscita dall'impasse esistenziale che il rapporto di riconoscimento tra Servo e Signore sembra porre inevitabilmente in essere. Per questo vengono fatte interagire voci epigonali e talvolta antitetiche che però, nel loro incrociarsi, permettono di evidenziare come l'amore, pensato come relazione che fonde due individui senza distruggerne uno, mantenga il valore di entrambi i soggetti e per questo risulti essere una delle possibili forme di riconoscimento compiuto.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
C_2014_AndreaNicolini_Il desiderio dell'altro, Note a partire da Kojève.pdf

non disponibili

Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 299.48 kB
Formato Adobe PDF
299.48 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/874387
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact