La stenosi aortica sottovalvolare nella cardiomiopatia ipertrofica: possibilità chirurgiche