L’articolo approfondisce e sviluppa alcune nozioni fondamentali della personologia scheleriana, con l’obiettivo di delineare una teoria fenomenologica della formazione personale incentrata sull’idea di un’etica vocazionale. Il procedere argomentativo dell’articolo si propone anche di dare una sistematizzazione coerente e originale agli importati contributi che, in questi ultimi anni, Roberta De Monticelli e Guido Cusinato hanno offerto allo studio della fenomenologia scheleriana.

Vocazione e Bildung: fenomenologia del «divenir se stessi»

Valbusa, Federica
2013-01-01

Abstract

L’articolo approfondisce e sviluppa alcune nozioni fondamentali della personologia scheleriana, con l’obiettivo di delineare una teoria fenomenologica della formazione personale incentrata sull’idea di un’etica vocazionale. Il procedere argomentativo dell’articolo si propone anche di dare una sistematizzazione coerente e originale agli importati contributi che, in questi ultimi anni, Roberta De Monticelli e Guido Cusinato hanno offerto allo studio della fenomenologia scheleriana.
Scheler; ordo amoris; Vocazione; Vorbild; identità personale; Bildung
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/872384
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact