«Un plato que se ha roto en mil pedazos»: il sogno come microtesto nella letteratura di Roberto Bolaño