L'articolo mira ad analizzare la novella L'Enfant génial di Irène Némirovsky, secondo diversi angoli di lettura, dal più semplice al più complesso. Fiaba simbolica del passaggio dall'infanzia all'adolescenza, ma anche parabola del ritorno alle origini, il testo riutilizza numerose forme narrative della tradizione folklorica e biblica. Questi modelli sono tuttavia riscritti dall'autore per esprimere le difficoltà del vivere pienamente l'identità ebraica.

"L'Enfant génial" di Irène Némirovsky: il problema delle origini, tra appartenenza, allontanamento e impossibile ritorno.

Quaglia, Elena
2014-01-01

Abstract

L'articolo mira ad analizzare la novella L'Enfant génial di Irène Némirovsky, secondo diversi angoli di lettura, dal più semplice al più complesso. Fiaba simbolica del passaggio dall'infanzia all'adolescenza, ma anche parabola del ritorno alle origini, il testo riutilizza numerose forme narrative della tradizione folklorica e biblica. Questi modelli sono tuttavia riscritti dall'autore per esprimere le difficoltà del vivere pienamente l'identità ebraica.
bambino prodigio; fiaba; ebraismo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/865789
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact